giovedì 30 aprile 2015

Petit Four di panna cotta e Sablèe di M. Roux

Da un pò di tempo avevo voglia di panna cotta, già, la panna non mi fa impazzire ma la panna cotta, quando è fatta bene, è un dolce meraviglioso!Eh si, quando è fatta bene però!Sempre presente nei menu di tutti i ristoranti del mondo (o quasi!) spesso non è un granchè, vengono usati i preparati (che poi non capisco....è così facile e veloce da fare!) e nelle migliori delle ipotesi viene accompagnata da odiosi topping (si li odio....TUTTI!Al cioccolato, al caramello, all'amarena....li posso accettare solo sul Sunday del Mc Donald forse, per restare in tema di junk food, ma in un ristorante ABORRO i topping!Scusate lo sfogo ahahah). Insomma, mi sono decisa, e dopo diverso tempo dalla mia ultima panna cotta (quella al Mango, ricordate?) l'ho rifatta e...WOW quanto è buona!
Con l'occasione ho voluto provarla in una forma e dimensione diversa dal solito, un mignon o tartelletta...o petit four che mi piace di più!
E così una perla di panna cotta ai frutti di bosco (l'abbinamento classico e imbattibile) si posa su un piccolo fiorellino di pasta sablèe di Michel Roux (per la cui ricetta ringrazio il crazy test di Cakes Lab Test&Taste)....naturalmente nessuno vi vieta di fare il tutto in versione "maxi"!


Ingredienti (con queste dosi ho fatto 15 petit four e 6 monoporzioni, nei classici stampini tipo creme caramel)

Per la panna cotta
500 ml di panna fresca
150 ml di latte
125 gr di zucchero
14 gr di colla di pesce
i semini di 1/2 baccello di vaniglia

Per la Sablèe di M. Roux
200 gr di burro a temperatura ambiente
250 gr di farina
100 gr di zucchero a velo
2 tuorli
un pizzico di sale

Per completare
250 gr di frutti di bosco (anche congelati)
3-4 cucchiai di zucchero 


Per la panna cotta: prima di tutto mettete a molo la gelatina in acqua fredda. Poi versate in un pentolino la panna, il latte e aggiungete i semini della vaniglia e lo zucchero. Fate cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti (NON deve bollire). Appena la panna arriva a bollore toglietela dal fuoco e versateci la colla di pesce strizzata. Mescolate bene. Versate ora la panna cotta in piccoli stampini in SILICONE, fate raffreddare un pò e mettete in freezer fino a completo congelamento (io li ho tenuti tutta la notte ma forse ci vuole anche meno!)

Preparate ora la pasta sablèe: versate la farina a fontana sul piano di lavoro e mettete al centro il burro morbido, lo zucchero a velo e il sale. Iniziate a lavorare con la punta delle dita, poi aggiungete i tuorli e incorporateli lavorando l'impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo. Lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, stendete la pasta a uno spessore di circa 3-4 millimetri (poi naturalmente scegliete voi se fare il biscotto più spesso!) e con dei tagliapasta ritagliate dei fiori o semplicemente dei dischetti (saranno la base dei petit four quindi regolatevi bene con le misure!) e cuoceteli in forno a 170° per circa 8 minuti (controllate sempre perchè la cottura dipende dal forno e dallo spessore dei vostri biscotti!).

Infine saltate in padella per qualche minuto i frutti di bosco con lo zucchero (passaggio obbligatorio se prendete i frutti di bosco surgelati....se non li cuocete possono essere pericolosi!).

Montaggio del dolce: una volta congelata bene la panna cotta, sformatela, posatela sulla base di biscotto e decorate con la salsa ai frutti di bosco. Lasciate scongelare i petit four in frigo (essendo molto piccoli di dimensioni ci metteranno poco a scongelarsi, quindi potrete gustarli quasi subito!).








5 commenti:

  1. Sono adorabilii!!! Grazie per aver giocato con noi,
    ti aspettiamo per il prossimo mese :)
    a presto, Chiara

    RispondiElimina
  2. Sono così belli, piccoli gioielli impreziositi da pepate rosse.

    RispondiElimina